Maschi = Femmine?

by Francesca on 24 novembre 2011

Le impari opportunità passano anche dalle neuroscienze. Tutti questi discorsi sul cervello femminile (adatto al multitasking, propenso al sentimento, empatico) e sul cervello maschile (più decisionale, analitico) non fanno bene alla parità dei sessi. Non fanno bene nemmeno alla scienza.

Una giovane, ma già pluripremiata, scienziata americana che vive a Sidney, in Australia, ha fatto molto parlare di sé, mettendo alla berlina tanti studi di esimi professorosi che 'dimostravano' la diversità del cervello femminile e maschile. Cordelia Fine, questo il nome della scienziata, dimostra come questi studi non poggino su dimostrazioni scientifiche, ma su pregiudizi. Soprattutto, ci spiega come la consuetudine, il comportamento e i retaggi culturali influenzino il nostro modo di pensare, di agire 'femminile' e 'maschile'. Fin da bambini vengono proposti giochi e attività diversi, ma questa eccessiva 'sessizzazione' dell'educazione non è corretta allo sviluppo della propria personalità. Regalare solo bambole a una bambina e solo macchinie a un bambino non rafforza la loro identità, la limita. Scienziati ed educatori, ci avvisa la Fine, dovrebbero imparare a uscire dagli schemi. Perchè le pari opportunità di costruiscono anche così.

Ho intervistato Cordelia Fine per style.it e alla mia domanda se fosse vero che le donne vengono da Venere e gli uomini da Marte, ecco che cosa ha risposto….

zp8497586rq

Previous post:

Next post: